Il carpooling fa il pieno con il web

 

Se con l’uso del navigatore si produce meno inquinamento, con il carpooling la mobilità diventa più sostenibile. Aumentano, infatti, le persone che mettono a disposizione la propria autovettura per condividere con altri lo stesso tragitto. Ovviamente, chi sceglie la proposta dovrà versare all’autista un contributo economico. È chiaro, però, che il carpooling conviene un po’ a tutti: oltre ad ammortizzare le spese di chi viaggia, in questo modo scendono le emissioni di CO2, l’inquinamento acustico, il traffico. Tra i siti che a livello nazionale promuovono l’iniziativa, si segnala

carpooling

www.postoinauto.it, un modo – come viene assicurato – per spendere la metà rispetto al treno. Tutto si basa “sulla sicurezza grazie al feedback, all'obbligo della registrazione e dell'indicazione del numero della targa”. Non passa inosservata anche la proposta di “Autostrade per l'Italia” che, oltre ad incentivare il carpooling, promuove uno sconto sull’importo del pedaggio per i tratti A8-A9. Al casello Milano Nord è infatti a disposizione una pista riservata per le auto con a bordo almeno quattro passeggeri (www.autostradecarpooling.it).
È evidente che l’utilizzo delle tecnologie informatiche ottimizza l’efficienza dei processi gestionali: la società in rete è sempre più in grado di catalogare differenti modi d’uso di attraversare lo spazio pubblico. E così, come ribadiva Pierre Gourou, la cultura coincide con la tecnologia.


 
 
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30